Atelier sul Mare

Sono qui per stupirmi

8 (1)

Atelier sul Mare

Atelier sul Mare è un albergo-museo d’arte contemporanea unico al mondo, in un territorio ricco di cultura e di tradizioni popolari, nella magnifica cornice di una natura incontaminata e magnetica, fra un mare cristallino e i monti dei Nebrodi. Un luogo d’arte, romantico e rilassante, per chi desidera rigenerarsi in un ambiente magico ed esclusivo.

“Siete arrivati. Il viaggio è qui, dentro l’albergo. Questa volta il tour non inizia dal foyer verso le mete esterne, turistiche, ma si snoda nelle sale, su e giù per le scale, dentro le stanze in un crescendo dello stupore e delle meraviglie.”

Le stanze

1

Antonio Presti, con una visione “alta ed altra”, ha stravolto la funzione di camera d’albergo per consegnarla alla sua utopia: “È solo entrando e abitando la camera che l’opera sarà pienamente realizzata; la presenza, l’uso della stanza, saranno parte integrante e fondamentale di essa”.

Qui alberga l’utopia, quella dell’arte

20 delle 40 camere dell’Atelier sul Mare sono state realizzate da artisti internazionali
3

L’arte deve essere vissuta come un sogno

Entrare e sostare in questi spazi significa vivere una nuova dimensione dello spirito.

Il Museo Albergo Atelier sul Mare si propone come un esclusivo centro internazionale, un grande contenitore d’arte contemporanea, un museo vivo, dove l’ospite-visitatore non ha più un rapporto con l’arte contemplativo o estraneo, ma può vivere l’opera stessa in un puro stato emozionale.

“Chi entra non è perduto, si trova in un luogo che trasforma tutti in Ulisse. Non sarà una vacanza tradizionale, ma se supererete l’ostacolo, voi stessi, troverete un’altra dimensione, proprio come Alice, al di là dello specchio.”

Galleria Video

2012 Scuola di Design Fiumara d’Arte (3)

Albergo Museo ATELIER SUL MARE: Camera d'arte " Trinacria" di Mauro Staccioli.

2012 Scuola di Design Fiumara d’Arte (3)

Albergo Museo ATELIER SUL MARE: Camera d'arte " Trinacria" di Mauro Staccioli.

0.49"

2015 Luogo dell’identità della memoria (4)

Rito della Luce 2011 - Piramide 38° parallelo. Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte

9'.27"

Gigantografie sulle facciate

Magma, il museo a cielo aperto di Librino

Il museo della luce. Nel cuore di Librino, una delle tante periferie abbandonate di Italia e del mondo

Un progetto iniziato oltre 15 anni fa dalla Fondazione Antonio Presti con lo scopo di generare un nuovo rapporto sociale tra centro e periferia, sostituendo l’immagine negativa di quartiere a rischio con quella di centro vitale di produzione artistica e culturale. 

L’attività di Antonio Presti nel complesso quartiere catanese racconta una storia di rivincita e rinascita, una testimonianza del potere trasformativo dell’arte con il coinvolgimento diretto degli abitanti in un processo di autodeterminazione e rigenerazione di se stessi e di tutto lo spazio che li circonda.
Da più di 20 anni la Fondazione Antonio Presti anima Librino con interventi poliedrici: laboratori didattici, eventiculturali, installazioni artistiche. Un crogiolo di possibilità, un nuovo sistema che ha il suo fondamento nella bellezza, in quanto mezzo per far emergere e valorizzare i luoghi e manifestarne l’anima mundi.
IMG_4801-1024×818
2000 – Chiloimetro di tela, Castiglione di Sicilia (1) copia
sfondo-sostienici

La Bellezza
non è un bisogno,
Ma una necessità

Sostieni la fondazione Antonio Presti