2012 Santo Stefano di Camastra (4)

La notte del cunto e della poesia

2010 - 2011 - 2012
2010 Castelbuono (21)

Prima edizione

A Castelbuono, città metropolitana di Palermo, si è celebrata la prima edizione de La Notte del Cunto e della Poesia.  Il castello dei Ventimiglia ha aperto le sue stanze alla parola pura della poesia. Ogni poeta ha incontrato nelle sale del castello i visitatori per offrire loro il dono della parola.
Oltre alla poesia, fulcro dell’evento organizzato da Fiumara d’Arte è stata anche l’immagine, intesa come svelamento di uno sguardo altro sul mondo.
Per l’occasione, è stato protagonista di un workshop dedicato a giovani fotografi il grande fotografo franco-iraniano Reza, che, attraverso la fondazione Aina, ha fatto dell’impegno civile contro le guerre e della tutela dell’infanzia abbandonata le sue missioni di vita.
L’evento di poesia ha attirato numerosi visitatori con l’obiettivo di rilanciare l’arte e il territorio nebroideo, attraverso la fruizione del parco di sculture contemporanee. Con l’occasione si è inoltre anticipato l’impegno degli anni a venire per ritualizzare Piramide 38° Parallelo e la sua apertura durante il Rito della Luce, coinvolgendo poeti, musicisti, danzatori.
Infine, questo momento ha sancito il gemellaggio con le isole Eolie ed in particolare con Stromboli, che con il suo triangolo di fuoco universale si collega idealmente all’emergere della Piramide nel Parco di Fiumara d’Arte.

Poesia:
Antonella Anedda, Maria Attanasio, Franco Buffoni, Iano Burgaretta, Giuseppe Condorelli, Sergio Costa, Miguel Angel Cuevas, Roberto Deidier,  Antonio Di Mauro, Gabriele Frasca, Bruno Galluccio, Aldo Gerbino, Milli Graffi, Andrea Inglese, Iolanda Insana, Paolo Lisi, Giancarlo Majorino, Francesco Margani, Luigi Nacci, Josephine Pace, Salvatore Padrenostro, Carmelo Panebianco, Elio Pecora, Margherita Rimi, Evelina Schatz, Fabio Scotto, Francesca Traìna, Patrizia Valduga, Lello Voce.

Arte:
Bottega delle Percussioni, Chiara Burgio, Romina Copernico, Valeria Cimò, Giorgia Di Giovanni e Pierfrancesco Mucari,  Tony Greco, Giana Guaiana, Antonio Maggio, Tiziana Marsala e Michele Petitto, Gil Nedjari,  Giusy Parisi,Elisa Scuderi e Mirko Sollima,  Siqiliah Ensemble, Alessandro Venza, Marilena Vita e con la partecipazione del centro Muni Gyana di Palermo.

2011 Castelbuono (9)

Seconda edizione

Poeti, artisti e studenti siciliani sono stati i protagonisti dell’appuntamento che, per il secondo anno consecutivo, ha anticipato la celebrazione del Rito della Luce sull’altura di Motta d’Affermo: un luogo carico di sacralità, affacciato su un’altura tra gli ulivi, che guarda il mare, le Eolie e gli scavi archeologici dell’antica città di Halaesa.L’iniziativa è stata anticipata da una lunga semina di Bellezza che ha coinvolto oltre tremila giovanissimi studenti delle scuole siciliane che, nei mesi precedenti, hanno partecipato a un progetto didattico, etico e culturale: il Gran Tour della Poesia.
Per mesi una generazione di giovani siciliani che ha espresso la volontà di volere essere “altra” e reclamato la propria cittadinanza storica ed etica, ha lavorato con alcuni dei più grandi poeti nazionali durante incontri nelle scuole, reading aperti al pubblico, seminari vis a vis in cui discutere di Bellezza e Futuro, sottratti alle logiche dell’apparire e del consumo.
I ragazzi sono anche stati autori di poesie sulla Bellezza, successivamente lette, insieme a quelle dei grandi poeti, durante il Rito: da una parte i giovani, come un ponte lanciato verso il futuro, dall’altra i poeti “conduttori” di Bellezza, che continuano a tornare nelle scuole siciliane, scegliendo ogni anno un diverso luogo di “mancamento” in Sicilia.
In questa edizione la scelta simbolica è caduta su Corleone, dove i ragazzi hanno risposto con passione ed entusiasmo. Nel progetto sono stati coinvolti alcuni dei più importanti nomi della poesia contemporanea, nazionale ed internazionale.

Poesia:
Antonella Anedda, Maria Attanasio, Iano Burgaretta, Giuseppe Condorelli, Miguel Angel Cuevas, Gabriele Frasca, Iolanda Insana, Paolo Lisi, Luigi Nacci, Josephine Pace, Elio Pecora, Margherita Rimi, Evelina Schatz, Lello Voce. Cinzia Accetta, Dome Bulfaro, Anna Buoninsegni, Francesco Kento Carlo, Chiara Carminati, Milo De Angelis, Paola De Benedictis, Roberto Deidier, Maria Teresa De Sanctis, Gabriele Frasca, Florinda Fusco, Canio Loguercio, Rosaria Lo Russo, Alberto Masala, Luciano Mazziotta, Massimo Mori, Adriano Padua, Isabella Panfido, Marco Simonelli, Bruno Tognolini, Sara Ventroni.

Arte:
Francesco Bonacci, Romina Copernico, Daniele Treves Band, Patrizia D’Antona, Maria Teresa De Sanctis, Giorgia Di Giovanni e Pierfrancesco Mucari, Francesco Di Luisi, Doudou Diuf, Giana Guaiana, La Via del Suono, Fabio Lombardo, Gil Nedjari, Giancarlo Parisi, Giusy Parisi, Maria Rosa Piraino, Matilde Politi, Siqiliah Ensemble, Giovanni Russo, Terrae, Lajos Zsivkov, e con la partecipazione del centro Muni Gyana di Palermo, di Sri Ananta Deva e Sri Amrita Ma, dell’Associazione Paideia e di Francesca Di Chiara con il Centro Rishi. Le sculture del Castello dei Ventimiglia sono di Salvatore Rizzuti, il mandala è firmato da Alessandro Lo Cascio, Franco Lo Coco e Mario Lo Conte.

2012 Santo Stefano di Camastra (5)

Terza edizione

Presso il Museo della Ceramica – Palazzo Trabia di Santo Stefano di Camastra (ME), la poesia è stata il centro della notte del 23 giugno, denominata appunto, Notte della Poesia, preludio e parte essenziale del Rito della Luce. Un percorso di rinascita in cui si è accompagnati dalla sacralità della parola, pura, offerta dai grandi poeti a tutti i visitatori.

«Nel lavoro di questi anni – dice Antonio Presti – la poesia e la cultura si sono rivelate validi strumenti di conoscenza e di crescita per le nuove generazioni. Soprattutto oggi, in un periodo di crisi di valori, prima che di crisi economica, la conoscenza apre una nuova strada di riscatto e di scoperta della bellezza. Nel nostro progetto, tutto questo si consolida nel Rito della Luce che diventa, apertura verso il futuro e verso la bellezza. La scelta del Museo della Ceramica come location della Notte della Poesia, inoltre, intende esaltare la grande tradizione custodita a Palazzo Trabia, perché la storia e la memoria sono presupposti indispensabili per fare crescere le nuove generazioni».
La Notte della Poesia, dono della Fondazione Fiumara d’Arte al Museo della Ceramica, conferma il percorso di collaborazione e di sviluppo tra la Fiumara e il Parco dei Nebrodi e suggella il rapporto di collegamento, non soltanto territoriale, ma soprattutto artistico e culturale.

2011 Castelbuono (10)

La notte della poesia e il Rito della luce sono il punto di arrivo di un percorso artistico-didattico dal titolo La grande Madre/A Ranni Matri, seguito durante l’anno scolastico 2011/2012 da oltre 2 mila alunni di tutti gli ordini delle scuole in Sicilia.
I ragazzi, attraverso la poesia e grazie al coinvolgimento di grandi poeti, hanno avviato un percorso di crescita etica e civile, riscoprendo il linguaggio della poesia, unica parola pura, sottratta alla mercificazione e alla speculazione.
Con una particolare attenzione all’uso del dialetto siciliano, lingua di tante delle poesie scritte dai ragazzi, soltanto successivamente tradotte in italiano.

Poesia:
Milo De Angelis, Maria Attanasio, Dome Bulfaro, Stefano Raimondi, Claudio Recalcati, Biagio Guerrera, Rosaria Lo Russo, Luigi Nacci, Giovanni Fontana, Ida Travi, Miguel Angel Cuevas ed esponenti della realtà siciliana come: Adriano Padua, Luciano Mazziotta, Margherita Rimi, Josephine Pace, Giuseppe Condorelli, Paolo Lisi, Cinzia Accetta, Giuseppe Carracchia, Sebastiano Adernò, Graziella Lo Vano, Mariangela Biffarella, Emiliano Zappalà, Pietro Russo, Maria Gabriella Canfarelli, Angela Bonanno, Francesco Balsamo, Saragei Antonini, Vincenzo Galvagno, Antonio Lanza e Adriano Rossi.

Arte:
Acqui Cavuri, Karim Alishahi, Mario Bajardi, Said Benmsafer, Alejandra Bertolino Garcia, Francesco Bonacci, Romina Copernico, Anna Costantino, Patrizia D’Antona (su testi di Clelia Lombardo), Simona De Gregorio, Jali Diabate, Francesco Di Luisi, Amico Dolci, Emilia Guarino, Gabriele Gugliara, Renato Miritello, Silvio Natoli, Ilaria Palermo, Giancarlo Parisi, Martino Passanisi, Luca Recupero, Siqiliah Ensemble, Faisal Taher, Gil Nedjari e con la partecipazione dell’associazione culturale e teatrale “Small Shaker” di Pettineo (Me): Maria Gerbino, Zino Giglio, Andrea Grillo, Cinzia La Rosa, Davide Muratore, Antonino Pappalardo, Sara Rampulla, Angela Rocca, Giusy Rocca, Emanuele Russo, Nino Spata, Alessandra Storniolo, Sara Storniolo, Veronica Storniolo.